DALLO TSUNAMI AL COVID: un master per ricostruire le comunità

Per chi fosse interessato a lavorare in interventi di emergenza e in caso di calamità, l’Università di Stirling, in Scozia, sotto la direzione della Professoressa Lena Dominelli organizza, a partire da ottobre, un Master per quei professionisti, tra i quali gli assistenti sociali, che intervengono in situazioni di emergenza e disastro per sviluppare la resilienza individuale, di gruppo e della comunità e ricostruire le comunità.

Come ben sappiamo i disastri, “naturali” o causati dall’uomo, stanno aumentando in frequenza e impatto, colpendo più persone e provocando maggiori danni alle infrastrutture e all’ambiente. Questi includono pandemie sanitarie come Covid-19, tsunami, uragani, terremoti, eruzioni vulcaniche, cambiamenti climatici, eventi meteorologici estremi come inondazioni, siccità e incendi, fuoriuscite di sostanze chimiche e altri.

Il Master in Disaster Interventions and Humanitarian Aid (MSc in Disaster Action in breve) inizia con due moduli di sviluppo professionale continuo nel  novembre 2020. Questi possono essere presi per ottenere crediti che possono essere scambiati per due moduli specificati nel programma di Master che inizia in Febbraio 2021.

Per saperne di più e fare domanda: CLICCA QUI.

Il direttore del programma risponde alla e-mail: lena.dominelli@stir.ac.uk

ALLEGATI:

Fondazione Nazionale Assistenti Sociali