La cultura delle cure palliative nella pratica quotidiana degli assistenti sociali: la Fnas al convegno della Sisec

Qual è il rapporto tra valore economico, valori e norme culturali, reti sociali e modelli di regolazione?  I sociologi economici della Sisec (Società Italiana di Sociologia Economica) se lo chiedono e lo analizzano nelle tre giornate di confronto che si chiudono domani presso il Campus Luigi Einaudi di Torino. Scambi di mercato, relazioni e pratiche sociali, norme culturali, anziché essere dipinti come mondi separati, sono esplorati nelle loro complementarietà e interconnessioni. Perché insieme possono generare un valore – che non si misura soltanto in termini economici – sia a livello individuale che collettivo. Una delle risposte è quella che si tenterà di dare nell’aula F4, sezione 34 dal titolo “Il valore della cura. Trasformazioni del lavoro e nuove concezioni del valore del Welfare” alla quale partecipa la Fondazione Nazionale degli Assistenti Sociali con un paper dal titolo “Tra il dire e il fare: la cultura delle cure palliative nella politica quotidiana degli assistenti sociali” che sarà illustrato dalla Presidente FNAS Silvana Mordeglia e dalla ricercatrice Mara Sanfelici.

Fondazione Nazionale Assistenti Sociali