Minori orfani di vittime di femminicidio: la FNAS nel progetto AIRONE

Inizio delle attività per il progetto Airone, a favore degli orfani di crimini domestici e delle famiglie affidatarie. Si tratta di un’esperienza unica in Europa, promossa attraverso il bando “A braccia aperte” di Con i Bambini che ha l’obiettivo di creare un progetto pilota per offrire servizi con una modalità continuativa e in tempi certi. La cordata del centro Italia è guidata dal Giardino Segreto e ne fanno parte 30 associazioni ed enti, procure e università. La FNAS partecipa con la comunità professionale presente in tutte le regioni dell’area, Lazio, Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo e Molise. Sono previsti interventi per circa 50 orfani, che saranno seguiti nei prossimi 4 anni. Esiste un coordinamento tra le 4 aree geografiche nelle quali si articolerà il progetto per proporre, alla fine del percorso, un modello operativo unico che possa assicurare continuità ai sevizi e individuare le procedure più opportune a non lasciare mai più nessuno da solo.

Fondazione Nazionale Assistenti Sociali