“Ruolo e qualità del lavoro del Servizio Sociale nella tutela dei minorenni”. On line la Fad

Prosegue l’impegno della Fondazione Nazionale degli Assistenti Sociali, del Consiglio Nazionale e dei Consigli Regionali dell’Ordine degli Assistenti Sociali nell’ambito della ricerca e della formazione. La nuova FAD gratuita, disponibile a tutti gli iscritti nell’area riservata con ID 40438, prevede il riconoscimento di 6 crediti formativi, di cui 5 deontologici. Il percorso, al fine di promuovere la crescita professionale e la partecipazione al dibattito scientifico, rende disponibili ed accessibili agli assistenti sociali i risultati raggiunti nella ricerca nazionale “Ruolo e qualità del servizio sociale nelle attività di tutela delle bambine e dei bambini, dei ragazzi e delle ragazze”. La ricerca, promossa dal CNOAS e realizzata dalla FNAS nel periodo tra luglio 2017 e luglio 2020, ha coinvolto la comunità professionale e disciplinare a diversi livelli, con l’obiettivo di raccogliere dati empirici sulle possibili aree di miglioramento e di porre le basi per redigere linee guida per le attività di tutela dei minori che a vario titolo impegnano la comunità professionale. La ricerca ed il percorso formativo che ne scaturisce si inseriscono nella finalità dell’Ordine professionale e della Fondazione di affrontare le criticità e rafforzare credibilità e fiducia nella figura dell’assistente sociale nei percorsi di sostegno alle responsabilità familiari e protezione dei bambini vittime di violenze.

La FAD è a cura dell’équipe della ricerca, costituita da Teresa Bertotti, (responsabile scientifica, Università degli Studi di Trento), Silvia Fargion (Università degli Studi di Trento), Paolo Guidi (Università degli Studi di Genova) e Cristina Tilli (Università degli Studi di Roma Tre) e si avvale del contributo congiunto del Presidente CNOAS Gianmario Gazzi e della Presidente FNAS Silvana Mordeglia sul tema “professione e ricerca”.

Fondazione Nazionale Assistenti Sociali