SERVIZI SOCIALI E COVID-19: le esperienze nei Comuni per confrontarsi e programmare

Sotto il titolo “I Servizi Sociali al tempo del Coronavirus. Pratiche in corso nei Comuni italiani” si può leggere una pubblicazione  – voluta dalla Direzione Generale per la Lotta alla povertà e per la programmazione sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, insieme al Dipartimento Welfare dell’ANCI, con il supporto della Banca Mondiale – che tiene conto del patrimonio di esperienze importantissime messe in campo dai Comuni, anche a livello di Ambito territoriale, nei drammatici giorni dell’emergenza Covid-19.

La pubblicazione fornisce un compendio di spunti utili per definire modalità di lavoro idonee a condizioni emergenziali e, allo stesso tempo, incentiva una riflessione pragmatica su nuove modalità di intervento che, ove necessario, possano divenire parte integrante della programmazione sociale.

Questa raccolta, in altre parole, vuole non solo fotografare come sta cambiando il lavoro degli operatori dei servizi sociali territoriali per far fronte ai nuovi e molteplici bisogni delle persone, soprattutto quelle più fragili, a seguito dell’emergenza Covid-19, ma ha come scopo primario quello di consegnare tempestivamente alla comunità di professionisti e al pubblico, informazioni e spunti utili alla contaminazione di pratiche e servizi tra territori.

Come le esperienze di un piccolo borgo possono essere uno spunto per i Comuni limitrofi, così la conoscenza della portata innovativa di interventi messi in campo anche in contesti molto distanti dal proprio, può fare da traino a quanti vogliano essere, in questo momento più che mai, agenti del cambiamento sociale.

Fondazione Nazionale Assistenti Sociali