Migranti: da inizio anno arrivati in 114.342 (-30,29%)

Sono 114.342 i migranti – per oltre il 10% sono nigeriani – che da inizio anno al 7 novembre risultano arrivati in Italia, per lo piu’ via mare. Un numero in flessione del 30,29% rispetto allo stesso periodo del 2016: allora erano infatti 164.015. Il dato è del Viminale. In questi primi giorni di novembre sono arrivati 2.945 migranti, nell’intero novembre 2016 furono 13.581.

Catania e Augusta sono in questo 2017 i porti maggiormente interessati dagli sbarchi, rispettivamente con 15.167 e 15.095, seguiti da Pozzallo (10.196), Lampedusa (8.873), Reggio Calabria (7.938), Palermo (6.817), e via via nell’ordine Trapani, Vibo Valentia, Salerno, Crotone, Messina, Cagliari, Corigliano Calabro, Taranto, Porto Empedocle, Brindisi, Napoli e Bari.

A proposito invece di nazionalità dei migranti sbarcati predomina quella nigeriana: 17.462 arrivi dall’inizio dell’anno. Seguita da quella guineana (9.361), quindi ivoriana (8.938), bengalese (8.896), maliana (6.740), sudanese (5.852), senegalese (5.786), eritrea (5.739), tunisina (5.722), gambiana (5.691) e, infine, un generico ‘altre’ che somma 34.155 arrivi.

In materia poi di distribuzione dei migranti nelle varie regioni italiane, e’ la Lombardia quella con la percentuale piu’ alta, il 14%, seguita da Lazio e Campania entrambe con il 9%; poi Sicilia (8%); Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Puglia, tutte con il 7% a testa; Calabria (4%); Liguria, Sardegna, Marche e Friuli Venezia Giulia con il 3% a testa; Umbria, Abruzzo, Molise e Trentino Alto Adige con il 2% a testa; Basilicata con l’1% e la Valle d’Aosta con lo 0,2%.

Invece per il capitolo minori stranieri non accompagnati sbarcati, quest’anno (dato rilevato al 25 ottobre) sono stati 14.579. Nell’intero 2016 furono 25.846. Difficile che si arrivi a superare il dato 2016, ma di certo il numero fin qui acquisito nel 2017 è superiore a quello totale del 2015: allora furono 12.360 i minori stranieri non accompagnati sbarcati in Italia.

Fondazione Nazionale Assistenti Sociali

Leave a Reply

Your email address will not be published.