MINORI VITTIME DI VIOLENZE: al focus group l’esperienza FNAS

I.N.T.I.T. (Integrated Trauma Informed Therapy for Children Victims of Violence) è un progetto  – coordinato dall’Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali di Raffaele Bracalenti –  cofinanziato dall’Unione Europea e che intende riflettere sui modelli di presa in carico dei minorenni vittime di abuso e maltrattamento all’Infanzia.  Il Ministero della Salute e l’IPRS hanno organizzato un […]

ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

Un’altra Giornata lontana dall’obiettivo. Istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999, si chiama proprio così: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Un obiettivo, l’eliminazione, che resta ancora molto, troppo lontano per qualsiasi paese al mondo che si definisca civile. A dirlo sono le cronache delle violenze e dei femminicidi, […]

MINORI VITTIME DI CRIMINI DOMESTICI. “Airone” e “Con i bambini”: Fnas co-progetta

Presa in carico, formazione e inclusione socio-lavorativa di minori diventati orfani in seguito a crimini domestici. Colpiti doppiamente in un prima certamente difficile e in un dopo che li vede soli e figli della vittima, ma anche dell’assassino. Partecipando all’iniziativa “A braccia aperte”, dell’ impresa sociale “Con i Bambini”, la Fnas ha messo in campo […]

Bambini e ragazzi: testimoni dell’oggi, protagonisti del domani

In questa giornata, il 20 novembre di 31 anni fa, fu approvata dalle Nazione Unite la Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ratificata dall’ Italia nel 1991. In essa furono sanciti nuovi principi e nuove norme internazionali: l’interesse superiore del minore, in tutte le situazioni che lo riguardano. Occuparsi dei più piccoli richiama l’immagine del […]

Quei giorni del primo lockdown: le nostre vite, il nostro libro

Centoventi pagine e 37 racconti di prima mano scritti da altrettanti assistenti sociali che, dalla Lombardia alla Sicilia, hanno affrontato il primo lockdown non restando chiusi in casa, ma continuando a fare il loro lavoro, a volte in modo nuovo, ma sempre di fronte alle emergenze aggravate dalla pandemia. “Le Storie…nei giorni del Covid-19. Marzo-Giugno […]